COSTUMI DI MARIA DE MATTEIS

La fiorentina Maria De Matteis (6 marzo 1898 – Roma 9 dicembre 1988) è una delle prime e più apprezzate costumiste del cinema e del teatro italiani. Con una solida preparazione accademica avuta a Firenze, nel 1936 approda a Roma come assistente nello studio di Vittorio Nino Novarese che è impegnato nel film Scipione l’Africano di Carmine Gallone.

https://muromaestro.wordpress.com/2015/02/22/scene-e-costumi-del-cinema-italiano/

Da qui passa a bottega dal conterraneo Gino Carlo Sensani, altro nome di punta nell’ambiente dei costumisti teatrali e cinematografici, di cui è giustamente considerata la vera erede. Finalmente, negli anni ‘40, può vedere il proprio nome nei titoli di testa dei film di cui realizzai sontuosi abiti di scena. Si tratta di opere come Piccolo mondo antico e Malombra di Mario Soldati, Zazà di Renato Castellani, La figlia del Capitano di Mario Camerini. Il film storico si addice alla sua indole, un genere in cui poter liberare la sua creatività, l’amore tutto femminile per il lusso e per lo sfarzo. Nel 1952 è premiata con il Nastro d’Argento per La carrozza d’oro di Jean Renoir interpretato da Anna Magnani. Il secondo Nastro lo riceve nel 1962 per Gastone di Mario Bonnard. Il talento di Maria De Matteis varca i confini nazionali. Nel 1957 è nella lista dei candidati all’Oscar per i suoi costumi in Guerra e pace di King Vidor. Memorabile il suo abito per Audrey Hepburn realizzato dall’atelier Gattinoni.

soldati piccolo mondo

alida valli piccolo mondo antico

valli piccolo mondo antico

M. De Matteis, costumi per Piccolo mondo antico di M. Soldati (1941) con Alida Valli

malombra miranda

malombraisa miranda

M. De Matteis, costumi per Malombra di M. Soldati (1942) con Isa Miranda

zaza

isa miranda zazà

M. De Matteis, costumi per Zazà di R. Castellani (1944) con Isa Miranda

capitano 1

capitano 2

M. De Matteis, costumi per La figlia del Capitano di M. Camerini (1947)

carrozza d'oro

anna magnani carrozza d'oro

renoir carrozza

anna magnani carrozza d'oro di renoir

M. De Matteis, costumi per La carrozza d’oro di Jean Renoir (1952) con Anna Magnani. Per questo film Maria De Matteis ha vinto il Nastro d’Argento

gastone 1

gastone 2

gastone 3

gastone 4

Maria De Matteis riceve il suo secondo Nastro d’Argento nel 1962 per Gastone di Mario Bonnard (1960) con Alberto Sordi

guerra e pace

guerra-e-pace1

 

Matteis

Nel 1957 Maria De Matteis, insieme a tutta la squadra di costumisti, ottiene una candidatura all’Oscar per il film Guerra e pace girato a Roma da King Vidor (1956)

La sua carriera è tutta un crescendo. Orson Welles la vuole per la sua versione filmica di Otello (1952). Suoi i fantasmagorici costumi di Carosello napoletano (1954) di Ettore Giannini, mentre Visconti (con il quale aveva già lavorato in Ossessione) e Strehler la reclamano a teatro. Al cinema con De Laurentiis  affronta grandi produzioni, come gli spettacolari Barabba di Richard Fleischer (1961) e La Bibbia di John Huston (1966).

Il kolossal le è congeniale. Nel 1971 vince infatti in Gran Bretagna il prestigioso premio BAFTA per i miglior costumi nel film Waterloo di Sergej Bondarciuk.

E’ ricordata anche per la sua attività nei grandi sceneggiati televisivi della RAI come Verdi di Renato Castellani (1972) e Cristoforo Colombo di Alberto Lattuada (1985). La sua città natale nel 1979 le ha reso omaggio con una mostra a Palazzo Medici Riccardi, dedicata alla sua lunga, alacre e fortunata attività nel campo del costume teatrale e cinematografico (40 anni di spettacolo in Italia attraverso l’opera di Maria De Matteis, a cura di C. Nuzzi, Firenze 1979). Muore novantenne nella Capitale nel 1988.

riprese Otello

otello welles

Welles Otello

M. De Matteis, costumi per Otello di Orson Welles (1952)

carosello napoletano

carosello napoletano 2

M. De Matteis, costumi per Carosello napoletano di E. Giannini (1954)

fotobusta Maciste

maciste valle re 4

Accanto alle grandi produzioni la De Matteis non disdegna incursioni nel cinema di genere, come in questo Maciste nella Valle dei Re del 1960

barabba Gassman Quinn

mangano barabba

barabba1

barabba

M. De Matteis, costumi per Barabba di R. Fleischer (1961). Tra gli interpreti: Anthony Quinn, V. Gassman, Silvana Mangano, Valentina Cortese

o toole bibbia

s. boyd Bibbia

gardner bibbia

 

la bibbia

M. De Matteis, costumi per La Bibbia di J. Huston (1966). Tra gli interpreti: Peter O’Toole, Stephen Boyd, Ava Gardner 

wat 0

WATERLOO

Nel 1971 Maria De Matteis riceve il premio BAFTA per i  costumi per Waterloo di Sergej Bondarciuk (1970)

verdi TV 

verdi 72

M. De Matteis, costumi per il Verdi televisivo di R. Castellani (1972) con  Ronald Pickup e Carla Fracci

colombo TV

Dunaway Colombo

M. De Matteis, costumi per il Cristoforo Colombo televisivo di A. Lattuada (1984) con Gabriel Byrne e Faye Dunaway 

Trilogia villeggiatura

mariade matteis trilogia 1954

M. De Matteis, figurini per la goldoniana Trilogia della Villeggiatura di Strehler al Piccolo Teatro di Milano (datati 1954)

Irma la dolce 1958 andrea bosic

M. De Matteis, figurini autografi per i costumi teatrali destinati ad Andrea Bosic e Gianni Bonagura in Irma la Dolce (1958) nella versione italiana a cura di Vittorio Gassman 

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...